Un giorno,
alzando lo sguardo al cielo,
vedrai banchi di nuvole
nel cielo nuotare e
verso l’orizzonte fuggire.

Alcune si fermeranno
riempiendoti il cuore di nostalgia,
per poi veloci volar via.

Altre, nere come la pece,
cariche di temporali,
qualche goccia soltanto lasceranno cadere.

Alcune saranno troppo veloci,
altre talmente lente
da sembrare quasi eterne.

Alcune con la loro forma
ti strapperanno un sorriso,
a volte dolce, a volte amaro.

Ma al cielo non si può
sempre continuare a guardare.
È ora! Avanti bisogna andare.

Finché un giorno lontano,
la tua nuvola scenderà
e con se per sempre ti porterà

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giuseppe Messina  

Questo autore ha pubblicato 4 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.