Resti
come in trance
accecata da luci colorate
ammalianti 
le tue dita incollate
non si staccano
neanche quando il tuo bimbo
col moccio che gli cola
e le lacrime che scendono copiose
 ti tira la maglietta,
tu con la mente assente
come una drogata
insegui il jakpot 
ma anche quando vinci
tu continui il gioco
perchè non importa
vincere o perdere
anche se non hai più soldi
per mangiare.





 
 
 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Paola Pittalis  

Questo autore ha pubblicato 241 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+3 # nabrunindu 03-06-2013 20:14
bella poesia reale per un brutto problema "moderno", è vero quello che dici. sacrosanto. +5
apaul
+2 # apaul 04-06-2013 14:47
:-)
Cristina Biga*
+2 # Cristina Biga* 04-06-2013 19:26
grande Paola la tua sensibilità è unica intensa lo esprimi con questi versi .... bella poesia bella la tua anima .... stelline stelline ... un abbraccio di luce --- :-)
Silvana Montarello*
+2 # Silvana Montarello* 04-06-2013 21:59
GRANDISSIMO DRAMMA,descritt o come sempre benissimo complimenti paola. :-|
Paola Pittalis
+1 # Paola Pittalis 05-06-2013 12:17
grazie per il vostro passaggio, purtroppo questa piaga dilaga e lo stato incentiva il gioco... e chi viene travolto dal tunnel è come una droga... assisto spesso a quadretti di questo tipo e me ne duole il cuore

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.