La prima portata sembra quasi finita,
d' improvviso di pane si arman le dita,
c'è del sugo che il piatto sembra sporcare,
tu meticolosamente lo vuoi eliminare.

Comincia la danza della tua operosa mano,
agli occhi altrui pari un artigian di Murano,
delicatamente accarezzi la convessa porcellana,
il rosso condimento acceca l'ocular membrana.

Così vai avanti da destra e da sinistra,
pari proprio un esperto violinista,
musica s'ode con lo strofinio del pane,
qualche mollica orfana nel piatto rimane.

Quando alla fine dell'opera sei ormai arrivato,
i commensali t'accusan d'esserti abbuffato,
ma tu spieghi che è solo un favore che vuoi fare,
a colei che i piatti a stretto giro dovrà lavare.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 199 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Tonino Fadda
# Tonino Fadda 26-04-2022 17:06
Buongustaio!! Tonino
genoveffa frau*
# genoveffa frau* 26-04-2022 19:54
Mai lasciare cibo nei piatti, un favore alla cuoca, indice di gradimento, a lavare i piatti tanto è sempre lei , simpatica filastrocca!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.