Gloria a Dio nel cielo empireo

e quieto vivere al genere umano

di buona costanza.

Noi tentiamo di trovarti, ti agogniamo,

ti attendiamo, rimaniamo in attesa,

ti anatemizziamo per la tua reiterata assenza.

 

Dio monarca,

sire del cielo degli agnostici,

dittatore dalle facoltà illimitate,

unico figlio il Cristo Messia,

Dio monarca dei devoti, vittima sacrificale,

principe sovrano delle anime restate.

 

Tu che osservi i vizi del mondo e li ignori,

tu che guati le perversioni dell’uomo

e te ne compiaci,

tu che siedi alla tavola dei regnanti

e li assecondi, tu qualunquista

alla destra dei rapaci.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 512 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.