Restano via crucis
i passi tuoi
che cerchi in ogni dove il mio re-spiro

e quel battito bambino
- particolare di un’appartenenza -

Restano dolori
acuti, al ricordo del mio esistere
e ogni altro legamento
spezzato adesso, senza paragoni

“ s'aggroviglia la notte
come lacrima di carta
sul ciglio di lamiere

Ta glia to

è lo spirito

a ubriacare canzoni strappate
Nelle vertebre la caduta di una stella
è uno stridere agghiacciante

Quattro dita
in alba alcolica
e nella bocca veleno
che s'accartoccia all'anima

e la confonde
nella croce
al
T
R
O
N
C
O ”
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: sasha  

Questo autore ha pubblicato 233 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.