Con la mia auto passo veloce,
Sul marciapiedi un uomo impreca a gran voce,
Non capisco cosa sia successo,
Ma il tutto mi lascia abbastanza perplesso. 

Mi fermo allora per mirar dallo specchietto,
È un uomo distinto in doppio petto,
Avanza pian piano sul ciglio della strada,
Proprio li' dove l'erba si dirada.

In una sorta di marcia lo vedo impegnarsi,
Sembra indeciso pero' sul da farsi,
Sulle sue lucide scarpe cade la mia attenzione,
Un nero intenso si mescola con del marrone.

L' erba che lì cresceva indisturbata e sola,
Rasata al suolo in pochi secondi da un' ignota suola.
Svelato è quindi l'arcano del malcapitato,
Escrementi di cane ha lui appena calpestato.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 397 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.