Bella cantina
fatta di cosa,
 di uno straccio nell'aceto,
io so che vedrò
un gatto bianco e rubato
e nascosto lì dentro
a guardia
di cosa.

Di un vecchio
che taglia camicie
  con le unghie sporche,
 portano il brodo
 portano la sera
 portano la morte
 che è il nostro onomastico.




 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Alberto Automa*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 24-02-2012

Questo autore ha pubblicato 1069 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Nadezhda/Speranza
+1 # Nadezhda/Speranza 16-11-2012 20:59
Piena di immagini , bravo come sempre
Brigida Liparoti
+1 # Brigida Liparoti 16-11-2012 21:19
:-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.