Sera che scendi silenziosa
tra strade e stanze sconosciute, 
consola un bimbo immensamente 
solo. 
Sera ridammi casa mia, 
laggiù, oltre il mare,
strisce di sabbia 
che non trovo più

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Morgana  

Questo autore ha pubblicato 157 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina*
+1 # Michelina* 19-10-2019 08:14
Malinconica ma molto tenera.
Kate
+1 # Kate 19-10-2019 17:58
stupenda la chiusa...
Carla Vercelli
+1 # Carla Vercelli 19-10-2019 18:32
Una sorta di identificazione fra la solitudine di quel bimbo immensamente solo e la propria, la solitudine umana, accentuata dal passare degli anni, col trascorrere dei quali, si è perso lo stupore, la meraviglia dell'infanzia, l'intimità sfacciata e tenera con le cose. Molto delicata e bella!
Passione infinita
+1 # Passione infinita 20-10-2019 16:47
intensa, complimenti
Simone
+1 # Simone 21-10-2019 05:01
Sembra uno di quei sogni ...dove le certezze scompaiono ...un saluto apprezzata la tua poesia Morgana
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 23-10-2019 18:21
Emozionante intensa, brava complimenti.
Morgana
+1 # Morgana 24-10-2019 19:53
Grazie anche qui, per avermi
Commentato.. Grazie mille

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.