Il pensiero è quel momento in cui ti metti seduto
su una seggiola e cominci a girovagare con la mente,
magari con un sottofondo gradevole e dolce di una bella melodia musicale.

Possono essere rumori della natura,
possono essere anche le note dolci di un violino,
però tu sei sempre li seduto su quella seggiola a pensare
al mondo come era bello tanti anni fa, senza questa sofferenza e crudeltà, senza malignità delle persone.

Che magari di come sei preso a pensare che ormai nemmeno segui più le note della musica,

perché sei talmente preso del pensiero che ti senti l'universo crollare sulle spalle.

Tanto è solo un piccolo pensiero,
 almeno cosi dicono.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Emanuele Tumminia  

Questo autore ha pubblicato 2 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.