Io non so se i petali di rose
Sono dolci come il tuo sorriso
Mi basta guardarti perché
Almeno credo  di sognarlo,
e poi sul prato verde ci sono altri germogli
e allora penso a qual’è il più fecondo;
no, i  petali di rose sono i più profumati
e tu fra quelli sei il più sublime.
Fra i petali di rose
Quelle di maggio in primavera
Dove nell’anima sgorga tenerezza
E l’embrione del tempo si fa strada
 Fino ad arrivare ai primordi della storia
Dove nel cuore si fa via
Quel dolce tumulto del sorriso
E della gioia e del perdono
E del pensare che i petali son fragili
Come l’amore che sta nei fiori
Ma come i fiori si secca e muore.

Profilo Autore: nabrunindu  

Questo autore ha pubblicato 368 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.