È colpa del mondo

se un corpo di donna è lacrima di rosa

ed un giardiniere suo spietato assassino;

se champagne d’onda la sabbia trafigge

come sepolcro d’un velo di sposa bambina.


È colpa del mondo

se un battito di cuore stravolge confine d’amore

e l’arcobaleno è disprezzata condanna d’unione;

se pelle d’avorio è limpida carezza d’un giorno di sole

non come umana goccia d’ombra di schiava sottomissione.


È colpa del mondo

se un sudario d’anime, spente, come lanterne abbandonate giace

ed un fazzoletto d’Occidente filo spinato alle frontiere sparge;

se un temporale d’armi strugge macerie di case e speranze

ma come luce a primavera non gemma un naviglio di pace.  


È colpa del mondo

se corse fra i campi e giochi di bimbo saran per sempre violati

ed un sogno d’infanzia felice s’annida impigliato fra sterili rami;

se vita maltrattata di donna è galassia d’un martirio di squallido altare

come cromosoma sessuale sporcato dal vizio del misero denaro.

Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 728 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.