Sulla scia d’una stella cadente
mi piace immaginarti quasi nuda,
solo vestita a firma prestigiosa
di un amore fiero della sua modella.

Nel posto dove tu planerai
andrò di corsa anticipando i tempi,
allestirò la tenda della seta
dentro la quale troverai l’alcova.

Prima, ti chiederò se avrai udito
i desideri espressi alla tua vista,
primo fra tutti quello più pressante
di riabbracciarti a fine giro cosmo.
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 372 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Mattino pomeriggio e sera

notte mattina e pomeriggio

sera notte e mattina

- cicli e geografie

posture, intrecci

piume e coltelli.

I vetri che lasciano passare.

Sottrai l’aria e cammini

(cammini qui)

salita lunare dal peso dolcissimo

qui è la costa messa a guardia

pietra di tripudi

qui è ossigeno e sabbia

il sudore della nuvola che arde.

Mattina pomeriggio e sera,

- il dì e la notte

questo amore di foreste

che si agita con o senza foglie.  






Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitrice del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 727 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
llfffl

Amore, che d'amor nasce e

 D’amor muore..

Amor in brillio nei cieli,

 pilastro a sostener cuori..

 Pendolo a batter minuti, secondi e ore,

tintinnii a divulgar pensier d'amore

a far bollir vino nei tini.

  Oceano in gentil maniere,anime al sapor di more,

ceppo ad arder nei camini.

Meteore a brillar nell’immesità di luna..

Amor ad affondar radici nella terra e

vegetar in albero di vita..


Profilo Autore: Adele Vincenti*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-01-2021

Questo autore ha pubblicato 82 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La notte
il giorno,
innamorati
da sempre.
Abbracci fugaci
sostenuti
da rimpianti.
Amore a distanza
appena sfiorati.
Poveri amanti
alla solitudine
condannati.
Un solo desiderio
anche se la luce
si spegne.
Ogni tanto
un eclisse
per guardarsi
negli occhi.
Per vivere
di ricordi
continuamente.
Profilo Autore: Michelina*   Sostenitrice del Club Poetico dal 10-03-2020

Questo autore ha pubblicato 209 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
 

“Paso doble” nella sezione di cielo

riservata alle danze del cuore:

apre l’ostello delle fate solo di notte

per i pellegrini del sud della terra,

con la rosa in bocca il bacio è di petali

e spine, rosso passione senza mura

di contenimento, se è spento il sole

non importa, si riaccenderà alle luci dell’alba

-mi dici- in un fiato, con lo sguardo

rivolto a oriente lo aspetteremo calmi.

E poi preghiere al cielo, canti e salmi,

è lenta la processione del tramonto, l’azzardo

è stato giocarsi a dadi col fato la fiaba

dal finale incerto. E se sono aperte le scuole

di figura, l’albatro in volo sulla pittura

dell’onda plana sull’acqua, spiegate le ali:

tra bolle e schiuma, la piuma naviga la serra

delle nuvole di mare verso nuove rotte.

Senti un assolo di flauto? E’ il tempo dell’amore

che irrompe nello spazio dell’universo parallelo.

 

Profilo Autore: mybackpages  

Questo autore ha pubblicato 327 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ncoppa a 'na pedana, tre elemente d'a natura
se cundennevene 'a curona 'e 'na bellezza pura.
"So' lucido, so' bello, i' 'nun me spezzo maje.”
dicette tutto cuntento, forte e llucente acciaio.

Songo i' 'o cchiù fforte! Si mme tuocche t'attierre..."
Accussì s'avantava, sicuro e ffriddo 'o ffierro.
"E ie? So' troppo bello: 'e me ne fanno lingotte!”-
"Pe mme truvà arrevotene 'e 'mminiere 'ncoppa e sotto.” -

"I' songo ll'ammore”- dicette Valentino,
truvannese a passà, tanno tanno llà vvicino.
'Nviso 'nu russore, 'a faccia ca se 'mpurpurava:
'o ffierro intenerito, mentre 'o guardava se squagliava.

'A forma e 'nu gruosso core 'o ffierro subbete pigliaje.
Pe 'nun essere 'e meno se sciugliette pure acciaio.
Ll'oro onorgoglito, pe 'nun passà pe perecchiuso,
'nfunnette tutte cose cu 'na culata d'oro fusa.

Accussì tutte quante e dint'â nniente,
venettene vestute, chi cu d'oro e chi d'argiente.
'N'angelo, ca chiammavene "Cupido belli sscelle”,
menaje meliarde 'e frecce 'a coppa 'a 'na nuvulella.

'O nobile d'animo...parlamme 'e Valentino,
accustaje tutt'e core luntane a chille cchiù vvicine.
Ll'ammore aveva triunfato...era 'a soja chella curona.
'Nfine vence sempe chillo ca tene
'o core buono.
Profilo Autore: Giovanna Balsamo  

Questo autore ha pubblicato 152 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Non capivo proprio da bambino

cosa fosse la festa di San Valentino

 

Mi spiegarono che era la festa degli innamorati

ma io vedevo  i miei genitori sempre arrabbiati

 

Allora immaginai che per festeggiare

per anni fidanzati si dovesse stare

 

Tra immense gioie e grandi tormenti

conobbi l’amore sugli anni venti

 
Mi concentrai e il giorno di San Valentino

con calma elencai  i pro e contro  a tavolino

 

Valutata la situazione decisi cosa fare

preparai la valigia e da solo andai al mare.

 

Profilo Autore: Barbara  

Questo autore ha pubblicato 109 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Quando nei suoi occhi
vedi l'infinito,
un nuovo sole
risplende nelle tue giornate.
Ed ecco che nel tuo giardino,
nasce una rosa rossa,
che profuma di sentimento.
Un suo bacio ti risveglia dall'inverno,
portandoti su una spiaggia misteriosa.
Cammini a piedi scalzi
e sorridi,
facendoti cullare
dalle onde del mare.
Ti volti e trovi lui...
pronto ad abbracciarti
e sussurrarti il suo amore.
Cammini mano nella mano
e ti senti la sua principessa!
Profilo Autore: Passione infinita  

Questo autore ha pubblicato 164 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La festa
per un signficato
sul calendario
in rosso segnato
importante
solo d'abitudine
la festa
di un luogo comune
poi sui giornali
corpi sfinti
volti picchiati
insieme cresciuti
poi perduti
liti furiose
senza sistemar le cose
La vita travolge
La festa distoglie
Rimangon le ferite
I Santi
le loro giornate
Pagine e pagine piene
Intenzioni sirene
Un mondo che non mi appartiene.
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 280 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sul fondo del mare 
ho nascosto il mio cuore.
L'ho lasciato riposare, aspettando
che torni da me.
Ora dorme tranquillo cullato 
dalle onde, e nessun sussulto
lo fa sobbalzare.
Aspetto serena...ma so che non 
verrai, 
e come una sirena che canta melodie
io aspetterò... ricordando il tuo
dolce sorriso che non può più riscaldare.
Sono anch'io come l'onda del mare...che
ama la sabbia ma non può restare,
e continua il suo moto d'amore,
perpetuo e ancestrale.
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 432 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.