Silenzi che sbocciano,
s'intrappolano in ragnatele,
piccoli insetti né rimangono invischiati,
sono pensieri di un giorno d'estate,
dove tu sorridevi felice.
Come vorrei ancora bearmi 
in quei occhi, e seguire lo sguardo
che vagava lontano e si perdeva
nel vuoto del tuo nulla, così sincero.
Sorridevi e il tuo mondo cambiava,
diventava oceano d'emozione,
e io onda senza freno ti potevo placare.
Potevo...
Ed era il sole dell'estate a 
fasciarmi il cuore.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 430 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina*
+1 # Michelina* 12-01-2019 14:53
Emozioni dolci amare. Un saluto.
Antonio Girardi
+1 # Antonio Girardi 12-01-2019 14:55
Molto bella.
Sognatrice
+1 # Sognatrice 12-01-2019 17:00
Bella dedica, molto delicata.
Quei "silenzi" continueranno a sbocciare... e i ricordi resteranno sempre stretti al cuore
Davide Bergamin
+1 # Davide Bergamin 13-01-2019 01:00
Non troppo tempo fa ho avuto la fortuna di trascorrere una bella serata con due belle persone. Permettimi di salutarle entrambe.... Complimenti per i tuoi versi e per il tuo coraggio... Un abbraccio.
Marinella Brandinali
+1 # Marinella Brandinali 13-01-2019 04:47
Grazie ad ognuno di voi per le belle parole .. Davide sai che puoi permetterti un abbraccio

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.