Nella stanza dei ricordi
fra i giocattoli di un tempo
pieni di polvere
quasi dimenticati
ritrovi il vecchio orsacchiotto
era il tuo portafortuna
da bambino lo curavi
come fosse un fratello.
Nella stanza di un tempo
sembrava fosse ieri
eri bello davvero
con quei riccioli d'oro,
 sognavi....
Inventavi mestieri 
"vorrei fare da grande
o il dottore oppure il professore
magari chissà
può andar bene pure il lavoro
che fa il mio papà".
Nella stanza ormai buia
piena di ragnatele
è rimasto solo un ricordo.....
Il bambino di ieri.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 673 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.