Ma tu lo sai che l’Infinito
ha i suoi limiti? E che ogni cosa
ha una fine? E che l’Amore che ti dono
e che accogli dentro te è tutto ciò che ho e più
non potrei avere? Ti amo, Amore mio
e nei tuoi occhi vedo più di tutti gli astri in cielo
e tra le tue parole mi rifugio, e trovo bello anche questo inverno
ch’è stato freddo, quando si aspettava un bimbo così raro da trovare.
Non so se senti il caldo che cercavi, quando le miei braccia vuoi che siano culla.
E se ti offro il pane e divido ogni boccone per sfamarti, e perché non voglio che ti manchi nulla.
Ti amo, Amore mio
e quando passo le nottate a parlare con la Luna
che rischiara i nostri battiti appagati
è perché non voglio che il guardarti desti i sogni tuoi
almeno sino a quando l’aurora perda il suo rossore
e un altro giorno ci sarà per noi, che tutti gli attimi del Tempo
stringiamo stretti al petto, per rinnovare istanti, stando seduti sui ogni colpo di scena.
 
 
 

Ed ora prendo le matite colorate
e comincio quella linea che mi tiene unito a te

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: sasha  

Questo autore ha pubblicato 181 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.