Esiste una spiaggia calabrese,
dove prendi il sole a zero spese,
ti basta un asciugamano e un ombrellone,
e beato puoi goderti il solleone.

Dalla battigia incantato puoi ammirare,
un castello che domina il lungomare,
su di essa non c'è sabbia fine,
ma pietre e sassi come fossero palline.

Appare tutto selvaggio all'occhio del turista,
che al Golfo di Taranto allarga la vista,
nel pomeriggio c'è poi un'aria fine,
che si gode all'ombra delle vicine colline.

Al calar della sera,
più intima si fa l'atmosfera,
le luci brillano come l'oro,
e nitida appare a Nord la ridente Policoro.

Quando la notte ti dice di andar via,
già senti un pizzico di nostalgia,
ma l'indomani il mare bagnerà ancora questo Paradiso,
e questo ricordo estivo alimenterà il mio sorriso.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 216 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 26-05-2021 13:16
I ricordi belli aiutano a non esser tristi anche se non si è più in un posto davvero incantevole. Poesia bellissima, pure per le rime. Complimenti

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.