Il mio cammino
mi tiene desto
camuffa per me

le rive
i bordi
si volta al respiro altrui
incendia la strada
scaldando la pioggia
Al muro m'induce
allo sguardo attento
a quel che passa
a quel che cambia
Il mio cammino
aspetta il mio mezzo
rimasto lento
dal bastone bianco
quasi cieco
sa che la meta
rimarrà improbabile
di fumo imprevista
di passi instabile
Lui aspetta
paziente
sussurra direzioni
nei suo balzelli

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 276 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
+1 # Simone 18-01-2019 17:12
Un verso più bello e intelligente a seguire il respiro altrui ...detta il cammino ..di ogni passo ..bellissima Valerio un saluto
Valerio Foglia*
+1 # Valerio Foglia* 18-01-2019 19:40
Ciao Simone. Grazie come sempre del tuo apprezzamento e della lettura che sento appassionata.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.