Un'onda s'è alzata e oscura il cielo,

l'ombra si è sdraiata ed ora è freddo.

Uno freme e piange sotto al velo

che uccide la luce: il gelo che cresce ed è troppo.

Spesso si cerca di fermare il flutto che arriva,

ma è così bello morir sott'al suo galoppo;

l'onda splende ed è limpida, esplosiva.

Ti annega dentro sé. Boccheggi e ti entra in gola,

si insinua in te e per un attimo tace.

Allora inizia lo scontro: più ti proteggi e più ti strappa, più ti dimeni e più si fa vorace.

Non guarda in faccia nessuno, le siamo tutti alieni,

ci schiaccia e tortura come fossimo scarafaggi.

Quello è ciò che dà, il suo dono immenso:

un respiro nel mare, una fitta al polmone,

la ferita nel cuore e tanto vino denso,

il dolore, la vita che scompare e soltanto

un’ultima

nota.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Samuel Longo  

Questo autore ha pubblicato 14 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò For
+2 # Giò For 30-04-2020 20:29
Una straordinaria poesia di grande spessore, cultura e classe che ti travolge e ti lascia senza respiro tanto quanto la musica di questi due eccezionali compositori e direttori d'orchestra! Bravissimo! Congratulazioni vivissimi e sinceri, grande poeta e carissimo amico Samuel!
Con grande maestria hai saputo paragonare la loro travolgente musica ad un naufrago che viene travolto da un flutto, un'ondata, un cavallone ma con l'unica differenza di una morte quasi dolce e piacevole!
"MI piace" e 5 stelle di gradimento , per te!
Buona serata! :-)
Samuel Longo
+2 # Samuel Longo 30-04-2020 20:35
Caro Giò For, ti ringrazio per i graditi complimenti; sono veramente contento che tu abbia tratto una così bella e profonda interpretazione dalla mia poesia e sia riuscito a scrutare così bene nel pensiero che avevo e che ho cercato di imprimere in queste poche parole. Talvolta la musica è travolgente e intrappola non solo il corpo, ma anche la volontà in un mulinello, donando attimi di incertezza e puro piacere, ai quali è impossibile sottrarsi. Una buona serata anche a te!
Giò For
+2 # Giò For 30-04-2020 20:54
Grazie a te, Samuel!
So benissimo quanto travolge la musica perchè io ci sono dentro, anche se non ad alto livello ma anch'io sono un musicista.
Suono chitarra, tastiera e scrivo anche canzoni!
Mi fa piacere che tu abbia gradito ed apprezzato il mio commento!
Rigrardo alla mia poesia con rima baciata, a differenza di te, non solo a me piace, ma suona mesglio alla declamazione che io faccio ad ogni mia poesia! Mi piace anche curare la metrica e la lunghezza delle strofe: prova a leggerne altre quando hai tempo, buona cena!
Samuel Longo
+2 # Samuel Longo 30-04-2020 21:18
Lo farò senz'altro! Io suono il pianoforte (non sono un professionista, non ho mai studiato). Sono più incline ai versi liberi seppur con rime, perchè sento una maggior libertà d'azione; chissà che non cambi in futuro...
Giò For
+2 # Giò For 30-04-2020 21:52
Si, Samuel!
la libertà dei versi è bella però se la declami o la leggi, specialmente se non è stata rispettata alla perfezione la punteggiatuta la punteggiatura, il lettore non capisce niente e deve rileggere tante volte per riuscire a capire cosa voglia dire l'autore. Se invece si cura la metrica e la punteggiatura, la poesia suona bene sia quando la leggi e sia quando la declami! E' come la musica, se non rispetti il tempo non riesci a suonare, viene fuori soltanto un frastuono! Ciao, ora devo proprio andare!
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 03-05-2020 10:52
Molto molto bella, sei bravissimo sono contenta di leggerti.
Samuel Longo
# Samuel Longo 03-05-2020 12:19
Grazie dei complimenti! Sono felice ti sia piaciuta la poesia. A presto.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.