E l'ho visto partire
silenzioso e ostile
sfiorare i binari
come una farfalla sul mare
d'aprile.
E con occhi di seta
guardavo la scia
e il mio destino svanire.
La farfalla era bianca
libera 
o forse pazza
ma ricordo bene che aveva
un puntino rosso corallo
sull'ala.
E da lontano
avvistai la tempesta
mentre il mare cambiava colore
sotto un cielo di cartapesta.
Altri treni e altre farfalle
ho visto di notte passare
ma quasi tutti son morti
o svaniti
alle prime luci dell'alba
lontano da quel dolce ondeggiare.

Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla*
+1 # Ibla* 06-08-2017 14:01
Molto bella! Come una farfalla sul mare d'Aprile.
Complimenti.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 07-08-2017 08:38
Un sogno in versi molto belli, complimenti ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.