È Natale

ed io non me n’ero accorta…

Non lo sanno le terre

che hanno fame

e i ragazzini con una bomba in mano

e nemmeno quel barbone

stracciato a terra

ha sentito il profumo

di un banchetto che brinda.

Non lo sanno quei matti

rinchiusi nelle voliere.

Forse non l’avrebbe capito

nemmeno quel bambino nudo

se non l’aveste messo

in una grotta.
 

Profilo Autore: Rita Stanzione*   Sostenitrice del Club Poetico dal 18-07-2015

Questo autore ha pubblicato 708 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Rebecca
# Rebecca 05-12-2011 22:31
Una descrizione del Natale più che mai attuale. Cruda e meravigliosa nella dicotomia delle immagini che la nostra realtà ci scaraventa sotto gli occhi spietatamente. Bellissima cronaca e riflessione sociale piena di sentimento. :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.