La bimba Cecilia

ha la bambola schiava,

costretta ad un voto

di eterna obbedienza;

per lei la padrona

col cianuro si lava,

è tutto l’opposto

dell’innocenza.



Allegra Cecilia

va verso il parchetto

e con il suo passo

calpesta il “ricordo”

di un infido, pigro

bastardo cagnetto

che ringhia al grasso,

al magro, al codardo.



Lo insulta Cecilia,

ma così non si fa!

e il cane furtivo

fa adesso l’indiano;

annusa, cammina

sì gira qua e là

e guarda curioso

un aereo lontano.



...E pensa Cecilia

che sta su una rampa:

Ma guarda che ardito, 

mi vuole ignorare!

Però un po’ è carino,

sembra anche “in zampa”,

spero non l’usi 

solo per...espletare...



La mano Cecilia

presenta al cagnetto

e lui l’annusa:

salsiccia o biscotto?

Ma no, tranquilli

dà solo un bacetto,

alfine il selvaggio

ha scelto il salotto.



Torna Cecilia 

col nuovo amico 

dove la madre

attende adesso.

La bimba maligna

sta meglio, ti dico,

ma là c’è colei

che i geni ha trasmesso.



Piange Cecilia,

perché madre ottusa

caccia via il cane

che torna a ringhiare,

anzi ora morde

e salda è la presa

sul prete, sul ladro,

sul carabiniere.



Guarda Cecilia,

giornata fantastica!

Con la sua bambola

sta al tavolino,

prepara un bel tè

in tazze di plastica

e gli alberi danzano

nel suo bel giardino.



E dice alla schiava

con fare sereno:

“Invitiamo la mamma,

le piace il tè nero!”

E poi le sussurra

con la bocca in mano:

“Però non le dire

che c’è anche il cianuro”...

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enry  

Questo autore ha pubblicato 15 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Tea
+1 # Tea 12-04-2020 15:22
l'ho letta con il cannocchiale :lol: surreale si, piaciuta... ;-)
(stavolta troppo spazio :lol: )

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.