Quanta luce ha appicciato stanotte 'o cielo:
s'è mmiso ncapa 'e fa' sfoggio 'e bbellezze.

Una, ddoje, tre, ciento...mamma quanta stelle!
Una cchiù bbrillante 'e n'ata: che ricchezza!

Si mme riesce m'aggi' 'a levà 'o sfizio
'e cuntarle tutte quante...una a una.

Mò ce provo, aggi' 'a vedè si mme riesce...
ma nun pozzo, me ncanto a gguardà 'a luna.

Stesa ncopp'â rena...nfaccia 'o cielo,
so' affascinata e rrapita a 'stu chiarore.

Troppa bbella 'sta serata 'e luna chiena,
sento ll'addore 'e mare e me nnammoro.

A ll'intrasatto na stella mamma parturisce:
'o cielo se fa chino chino 'e ponte 'e diamante.

Cierti sstelle rimanene appuntate ncielo,
ate se tuffene 'int'ô mare luccicante.

Ammaliata resto ccà a fissà 'o cielo stellato:
si una more...ne nascene subbete mill'ate.

Ncapa nu desiderio: chissà si vengo accuntentata!
Vulesse, ah comme vulesse...ca foss'eterna 'sta nuttata!


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giovanna Balsamo  

Questo autore ha pubblicato 148 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Vincenzo Patierno
+1 # Vincenzo Patierno 16-08-2019 11:29
stupenda, anche nello stile

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.