Paese ca te spiecchie dint'â ll'acqua. 
Te fliette dint'â natura supirchiosa. 
Te rimmire 'mbambulato ncopp'ô lago,
mustranne rame e ffoglie rigugliose.


'Nu forte addore d'aria 'mbalzammata,
mme fa scennere brivide p'ê rine. 
Se 'mprufumma d'ammore tutt''o cuorpo, 
mme pogne 'o naso pe n'addore 'e pino.

Casarelle janche 'ncoppa 'a vetta,
parene castelle 'e fate e fante.
'Nsilenzio s'aiza n'inno 'ncielo, 
saglienne và 'ncantanne angele e sante.

'Na nuvola spirciosa cu 'nu velo,
appanna appena appena 'na chiesiella. 
'Ntanto 'o parrucchiano 'ntona e sona, 
'o rramme 'e 'na vecchia campanella.

Vestuta 'e rose e ciure 'na figliola, 
regnennese 'e pagliuzze d'oro 'e ttrezze:
suspira penzanne a 'nnu muruso, 
ca passannele vicino ll'accarezza.

Ll'arrusto 'e cacciagione arrusulea, 
scrocchia ncopp'ô spiedo d'ê ppacchiane.
Se regnene 'e schiocche rosse 'e ffacce, 
mentre 'a luntano sonene 'e ccampane.

Ll'uocchie mje addeventene tupazie. 
Sotto 'o tetto 'na palomma è prena e sazia. 
So' sensazione ca 'nun vonno parole.
Mentre ce penso, comme me sbatte 'o core!

Traduzione
Paese di montagna

Paese che ti specchi nell'acqua,
ti fletti nella natura superba.
Ti rimiri imbambolato sul lago,
mostrando rami e foglie rigogliose.

Un forte odore di aria imbalsamata,
mi fa scendere brividi lungo la schiena.
Si profuma d'amore tutto il corpo,
mi punge il naso per un odore di pino.

Casette bianche sulla cima,
sembrano castelli di fate e fanti.
In silenzio si alza un inno in cielo,
salendo va ad incantare angeli e santi.

Una nuvola umida simile ad un un velo,
appanna appena appena una chiesetta.
Intanto un parrocchiano intona e suona,
il rame di una vecchia campanella.

Vestita di rose e fiori una fanciulla,
riempendo di pagliuzze d'oro le sue trecce,
sospira pensando al suo moroso,
che passandole vicino l'accarezza.

L'arrosto di cacciagione si rosola,
scrocchia sugli spiedi delle contadine.
Si riempiono di colore rosso i volti,
mentre da lontano suonano le campane.

Gli occhi miei diventano topazi,
sotto al tetto una colomba è gravida e sazia.
Sono sensazioni che non vogliono parole.
Mentre ci penso, quanto mi batte il cuore.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giovanna Balsamo  

Questo autore ha pubblicato 143 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Rocco Michele LETTINI
+1 # Rocco Michele LETTINI 29-05-2017 10:44
UN NITIDO CORTOMETRAGGIO POETICO NITIDAMENTE ZOOMATO.
LIETO INIZIO SETTIMANA.
*****
simone corrieri
+1 # simone corrieri 29-05-2017 22:37
Gradevolissima da leggere e con musicalità .
Trovo poi bello come chiudi , mentre ci penso....mi batte il cuore

La semplicità arriva sempre .
Brava .

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.