Io sono un clandestino
vivo camuffato
brucio sogni e bevo aria
sono un malfamato

Io sono un clandestino
fuggo via dal mio destino
e chi mi dice “legalizziamo”
sputo a terra e non ci credo

Io sono un clandestino
e mai rinuncerò
a questo volo libertario
la mia vita un sussidiario

Io sono un clandestino
nei miei occhi
un muro sgretolato
il mio passo da ubriaco

Io sono un clandestino
clandestino è il mio amore
clandestino è il mio gioco
clandestino è il mio segreto

a chi mi chiede quale sarà
la mia vera identità
io rispondo è qua e là
sparpagliata nell'ombra
della mia viltà

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 05-05-2014 21:51
Scusa Demetrio ma che cavolo di poesia è questa?
Mi spiace ma hai toppato...quest o è un sito di poesia e non di scemenze...
niente stelle...sarà per la prossima
Francesco Falconetti
+1 # Francesco Falconetti 05-05-2014 22:03
Invece è bellissima, a me in molti punti da l'idea di quella che è la vita di ogni giorno di un immigrato clandestino che non si rassegna alla necessità di ricercare ad ogni costo la legalizzazione burocratica della propria "posizione" (invero, spesso solo fittizia) nel Paese che lo "ospita" e continua orgoglioso ad affermare la propria identità e diversità a dispetto di tutti e tutto.
amilcare stunf
# amilcare stunf 05-05-2014 22:36
Sono per il neo-colonialism o. I clandestini soppianteranno la nostra civiltà col vantaggio di non aver combattuto per farlo....infatt i li andiamo a prendere.....PR EGO ACCOMODATEVI... .ma d'altronde noi Europei è quello che ci meritiamo....si amo andati a spremerli senza loro insegnare come autogestirsi, pensando solo a vendere armi per le loro faide interne...
littleangie
# littleangie 06-05-2014 22:21
Una poesia scritta molto bene
Per quanto riguarda il contenuto mi accodo al commento di Amilcare la penso allo stesso modo
pierrot*
# pierrot* 07-05-2014 07:03
Hai giocato con le rime, ma la tua poesia è sempre molto musicale e forse le rime le preferisco unite alla metrica. Ma sono cose che devo ancora chiarirmi. Bella ancora una volta la tua poesia. Affronti il sociale ma proponi anche una personalità un carattere. Parli di te? dei clandestini? Di entrambi ...bello il segreto clandestino, affascinante ...
Certo scrivi bene ed è sempre un piacere
Tiziana Rosella
# Tiziana Rosella 07-05-2014 13:58
é una poesia tosta nel vero senso della parola, sanno di verità le tue parole, bella.
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 07-05-2014 14:00
Ognuno di noi è clandestino di qualcosa...chi afferma di non esserlo è un ipocrita...il bello è che i clandestini sono perseguitati da altri clandestini...i perseguitati lo fanno per necessità, i perseguitatori per fuggire dalla normalità...
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 07-05-2014 14:03
Per Pierrot
Certamente, anche io sono un clandestino...m a non perseguito altri clandestini...
in ogni caso, il clandestino cerca sempre qualcosa...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.