Piccoli fiocchi
ebbri d'amore
s'incrociano,
s'inseguono,
si baciano
e vibranti
danzano frenetici
nel cielo mattutino.
Di conoscenza assetati
sfiorano torri, castelli,
antiche abbazie,
ma sulle impervie montagne
placano il loro ardore amoroso.
All'Alba, fieri,
accarezzando l'infinito
s'inoltrano
negli intricati boschi
e festosi volteggiano tra i rami.
Ancor piu' frementi
con rinnovato vigore
s'immergono negli antichi borghi
e ai passanti
delicati arabeschi
dipingono e donano.
Nel silenzio del bianco candore
gli animi inquieti si placano
ed un barlume di letizia
sui volti traspare.
E 'gioia fugace
nell'umano e confuso squallore
E' luce fioca nelle avversita'

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Annamaria Latini  

Questo autore ha pubblicato 57 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.