… che non appaga
da quando perdesti le isole
e senza terra, e senza piedi vaghi
o cadi, fingendoti umilmente candido

- pro-vocazione di un’indole storpia -

 

Poi arriva la neve di maggio
- con rose verdi al cospetto -
a coprire l’odiosa stagione

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: sasha  

Questo autore ha pubblicato 188 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla*
+2 # Ibla* 27-07-2019 15:05
Questa stagione che sembri odiare, perché produce rose verdi che tu vorresti coprire di neve.
Queste rose verdi sono davvero strane...
me le immagino, una per una, racchiuse in cubetti di ghiaccio.
Ecco la tua rivalsa!
Naturalmente non avrò capito nulla come al solito, tranne il fatto che sei bravo!
Un caro saluto da Ibla.
Simone
+2 # Simone 27-07-2019 15:19
Bellissimo il contrasto tra la prima e la seconda a chiudere ...saluti Sasha
Vincenzo Patierno
+2 # Vincenzo Patierno 28-07-2019 11:17
profonda e riflessiva, un saluto

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.