Il vento sospinse la foglia
verso il cielo.
Lei bussò per ben due volte
Ma la luna testarda
non volle aprire la porta.
Pianse tanto quel giorno
sentendosi abbandonata,smarrita,
volò lontano,
così lontano.
Nessuno la vide più
non chiesero nemmeno
la fine che abbia fatto.
Lei così dolce quella sera
voleva solamente
sfiorare teneramente la luna,
ma le chiuse la porta
lasciandola da sola
in balia di un vento
molto freddo…

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 674 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+1 # nabrunindu 10-09-2014 12:14
bellissima tenera e commovente. complimenti raffaello!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.