Ore insulse
vagano perse
spenti i fuochi
spente le braci.
Presi nel vortice
di giorni fumosi,
vaga la luce
su monti nebbiosi.
È fastidioso
il raggiungimento,
come una vite
avvita il momento.
Cotti e stracotti
colletti stirati,
cotti e stracotti
passi inzuppati.
Coglie il momento
spauracchio cattivo,
conta un gesto
perverso il respiro.
Cita una massima
che campa da tempo,
sarebbe fantastico
un soffio di vento.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Michelina*   Sostenitrice del Club Poetico dal 10-03-2020

Questo autore ha pubblicato 204 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò
+1 # Giò 16-11-2020 16:46
Passeranno, queste ore senza luce, il buio rischiarerà e
la nebbia dissolverà. Arriverà quel vento che spazzerà il malsano e darà vita a tutti i respiri!
Molto, molto piaciuta. Una poesia intrinseca, concentrata,
complimenti! Ciao...^.^
Simone
+1 # Simone 19-11-2020 03:04
Sarebbe fantastico un colpo di vento...
sensazionale verità
Un saluto Michelina
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 20-11-2020 13:59
Un soffio di vento in queste ore senza fine, brava.
Michelina*
# Michelina* 20-11-2020 14:51
Si, un soffio di vento porterà un aria nuova, più favorevole, un caro saluto a tutti.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.