Una mattina come tante di sole, 
il cielo azzurro 
con qualche forma strana di nuvole. 

La primavera sta arrivando 
ho pensato di fare due passi, 
mi incammino osservando la natura cosi bella. 

Con tanto dispiacere 
noto che il sole si nasconde 
dietro le sempre più numerose nuvole.

Improvvisamente cambiano colore 
diventano nere, 
inizia a soffiare il vento. 

Strana la natura. 
Freddo pungente, 
gli alberi si piegano, 
il vento strappa via le foglie appena nate. 

Meglio rientrare 
a casa 
prima che si metta a piovere. 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 801 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.