L'inizio
di un applauso,
di un
abbraccio.

L'inizio
di una lunga vita.
L'alba
di giornate splendenti.

Ma nel bel mezzo
dell'estate,
i fulmini e le
tempeste si sussegono.

Ed è li che arriva 
la fine dell'inizio
o meglio...
L'inizio della fine.

Ed è li
che non sopporti più nulla,
non sopporti le prese in giro,
le offese.

Nessuno mi abbatte,
nessuno è in grado
di rompere
l'armatura in ferro.

Sono abituata
a risalire dall'inferno,
piuttosto
che dal paradiso.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 798 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.