Muoiono le parole sul foglio bianco
a stento sussurrano, e piano si spengono.

Come lacrime d’inchiostro scorrono
pallide, sbiadite,
ormai senz’anima.

Sul letto bianco sfatto già dal tempo,
cadono una ad una perdendo il senso
e affogano nel mare antico del pianto.

Muoiono le parole stanche,
lasciano confuse tracce accartocciate,
grumi di pensieri mai avverati
persi per sempre in un letto distratto
in un silenzio eterno e insoddisfatto.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 113 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Andrea Magnifici
+1 # Andrea Magnifici 17-06-2017 19:58
La poesia rende perfettamente la sensazione amara e nostalgica che si avverte nel momento del distacco, quando si ha ormai la consapevolezza che tutto non sarà mai come prima ( "grumi di pensieri mai avverati / persi per sempre in un letto distratto/ in un silenzio eterno e insoddisfatto" — non avresti potuto descrivere meglio). Veramente complimenti, molto bella e molto brava tu.
Marina Lolli
+2 # Marina Lolli 17-06-2017 22:20
Mille grazie per le tue parole,spesso si scelglie di leggere poesie ,e di commentarle perchè ne condividiamo il sentimento e le emozioni.Sono felice che tu abbia voluto leggere questi versi.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 21-06-2017 07:08
Non sono d'accordo sul verso iniziale, le parole prendono vita sul foglio bianco colorando i pensieri che sono dentro di noi, la sento molto sofferta, ciao.
Marina Lolli
+1 # Marina Lolli 22-06-2017 15:51
Le parole muoiono e perdono forza e senso quando dette e ridette non sono ascoltate,i pensieri ne vengono colorati quando queste descrivono momenti felici,e purtroppo non sempre si vivono .Molte poesie ci aiutano a buttar via chi ci ha recato sofferenza così da poter ricominciare .So che a volte non si vorrebbero leggere frasi cosi buie, ma per chi le scrive sono l'inizio della rinascita.
Ti ringrazio per il commento molto utile . :-) e per aver voluto leggere questi versi,mi dispiace se ti hanno rattristata.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.