Vorrei una baita sulla spiaggia

e invecchiare su di una sdraio,

come invecchia il mare.

Scrivere per professione e smettere

di far la vita dell’operaio.

Vorrei indossare un’allegoria,

per Natale visitare la Lapponia.

Aver più piccolo il cuore, magari

di una o due taglie e mezza.

Ma questo è il tropo della storia.

Dentro vorrei poi sentirmi un poutpourri

alle viole, e non così Grinch e verde.

Quel senso di mancanza… avverto forte

l’inquietudine al fondo della grotta.

La tua eco sul rigo di una stilla si perde.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 524 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò
+1 # Giò 16-11-2020 16:50
Quando la malinconia di una mancanza si mischia al sogno di una vita che soddisfi di più.
Molto bella, bravo! Ciao...^.^
MastroPoeta
+1 # MastroPoeta 17-11-2020 05:38
Grazie, sei stata gentile
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 20-11-2020 11:13
Riflessione molto bella e profonda complimenti.
MastroPoeta
+1 # MastroPoeta 21-11-2020 06:42
Grazie Silvana

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.