Occorre che io trovi con urgenza
la più vicina e breve via di fuga
dal dedalo dei lemmi non graditi.

Piegati all’immagine regnante,
riadattati e sempre più abusati,
spediti vanno sulla via del male.

Son spade vili, mai rinfoderate,
con baricentro posto verso il basso,
forgiate nelle più cupe fucine.

Sarà perché vorrei esser poeta,
ho nostalgia di equilibri persi,
di buona mescolanza di parole

mai registrate nelle nostre menti
per una sorta di terror latente
di chiamare col nome lor le cose.

I primi giochi con la mia scrittura
son stati dadi che ho lanciato piano
sui colori di infinite parole.

Prudente, ho toccato sempre quelle
che, ballerine, andavano a strusciare
i fianchi prima e indi tutto il corpo

di vergini emozioni in divenire
nel magico scoprire il loro volto
e dar respiro subito all’invito

di perseguire quella dolce meta
che placa nel guadagno molto ambito
da chi il cuor raggiunge e poi l’ascolta.

Ballar con le parole, anche parlarci,
diviene conseguente preferenza.
Carezzarle, coccolarle, ascoltarle

ed infine a tal punto consacrarle
da sentirle voci della mia grafia,
mi dona il gusto osato nell’usarle.

Nessun speciale effetto da produrre,
soltanto un canto onesto offerto al tempo.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 445 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone*
# Simone* 04-06-2023 12:30
tra le più sentite di questi tempi in questo club .
apprezzamenti da parte mia per questi versi ...
Un saluto Aurelio

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.