Il mattino sveglia

d’arruffati suoni

pelli di tamburi battenti

lontani tuoni

Fuori misura

Fuori stagione

Qui ogni cosa ogni momento

non raccontano se stessi

Solo menzogne e pugni

lasciando il tormento

Ai posteri l’ardua sentenza

se vivere comunque

se vivere senza

quelle briciole tanto sudate

speranze abusate

servite per andare avanti

liberi da crociate

o spremere tutto

finanche i sassi

raccogliere le polveri avvelenate

far diventare oro tutte le giornate

Ai posteri parole di conforto

di pena da tutti bandita

dire che non basta viverla
la vita

E’ già sera dopo tanta luce

E’ sempre buio

per chi sul petto un cuore di pezza

ci si cuce

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Valerio Foglia*   Sostenitore del Club Poetico dal 15-06-2014

Questo autore ha pubblicato 280 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
# Simone 02-02-2021 05:55
Per fare diventare oro le giornate..servi rebbe forse l' utopia di un alchimista
Molto attuale
.. si dice di questo tempo
Un saluto Valerio
Valerio Foglia*
# Valerio Foglia* 06-02-2021 15:34
Ciao Simone. Grazie della lettura e del pensiero.Un caro saluto :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.