Stringimi al tuo petto, musa mia, e mostrami i tuoi occhi

inebriami dei tuoi pulsari soffici

Dissetami con la salubre, sacra acqua tua chiara

Che stilla dalle labbra dei tuoi dolci umidi baci

Mostrami il tuo viso ancora

O ancora mia salda, nei miei mari feroci

E canta per me il tuo giovane riso

Finché vista non ti avrò tra i cori in paradiso

Chi sa la fine che fa

La luna al suo calare

È forse nel tuo sguardo che trova soggiorno?

Nel tuo scaltro occhio acqueo

Di latteo fantasma

Che emana più calore del sole di giorno

Mostrami i tuoi occhi

Finché io sono vivo

E finché ho chi sempre ho voluto

Ossia solo te e quei cieli che hai nel volto

Perché senza te sono solo

E sono solo vuoto

Portami al tuo grembo, alla fine dei miei spiri

Al letto che le tombe per noi hanno preparato

Adagia il mio spirito tra i salici del prato

E prima che la morte fredda mi tocchi

Per favore, mostrami i tuoi occhi

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 41 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Grazia Savonelli
# Grazia Savonelli 25-05-2021 17:26
Intensa e vibrante
poesie profonde*
# poesie profonde* 26-05-2021 09:01
Sentita molto

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.