Il cielo pare finito
Sporco di nuvole e caldo
Lo guardo sfaldare in un placido colore
Mentre l'orbe sordo s'annera sotto il sole

Solo si sente
In estate, in balia del calore
Tutto si fa lento, tutto si fa sempre
E le stelle non illuminano questo povero cuore
Passito il tempo ad aspettare

Se dunque la terra così sterile pare
Chi siete voi che vivide fiammate?
Che tenete il sole in piccole pile?

Basterebbe uno schiocco di suole
Per finire
Piccole lucciole sfinite
Mentre luccica l'ultima aurora
In quella finissima cornice

Perché siete dunque così belle
Da sembrare finte?
Che altare devo alzare per voi spiriti?
Che spartiti basteranno per musicare
Questo ballo?
Dal prato niente voce...
Chi cade dalle stelle
Non ha da sprecare con l'umana gente
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ealain  

Questo autore ha pubblicato 47 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Catilina
# Catilina 14-06-2022 11:07
Naturistico-pag aneggiante, ma anche esistenzialisti co-essenzializz ante... Magnifico quel "sole in piccole pile"...
genoveffa frau*
# genoveffa frau* 14-06-2022 19:09
La naturale bellezza non si spiega, affascina!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.