Proprio ora,
per non smettere
di soffrire nel grumo
dei pensieri
che convincono la notte
della sua eternità,
laddove cresce la bonomia del vento
per sollevare le vele dell’arguzia,
per disperdere  gli sbuffi di nebbia,
proprio ora,
per crescere nel torpore
che affascina e percuote,
per restare compresso
nell’indifferenza che non arretra.
Proprio ora,
per non arrestare il rigurgito
dei giorni attesi e mai dimenticati.

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 80 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.