Accade, così, quasi tutto per caso,
come della tramontana lo schiaffo
a rammentarti l’ordine delle cose
nel luminoso incedere del giorno.

L’amore che stai tenendo per mano,
spianato dall'urto del suo stesso pensiero,
sdraiato sul cuore a fruir di riposo,
al dopo rimanda il resto del canto.

Accade, così, che il freddo ti prende
e lana su lana di corsa tu aggiungi
mentre in fila già arrivi alla cassa
dietro chi come te non può sognare.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 288 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sognatrice
# Sognatrice 05-07-2020 20:35
Splendida lirica, come sempre
Complimenti
sasha
# sasha 06-07-2020 13:22
Bravo Aurelio. Garanzia di buona lettura.
Simone
# Simone 08-07-2020 02:39
D'accordo con chi mi ha preceduto...
semplicemente poetica ... un saluto cordiale

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.