Non ha rime questo eco

nell’estate dei tuoi occhi,

neppure questa pinacoteca d’aurore

regalata all’indirizzo del mio cuore

ed un’amaca di solitudine

interroga questo spartito di luglio

confessato ad un girasole

come questo bicchier di mare

perduto nel vuoto dei tuoi baci.

 

Lenzuola d’ombre minute

rincorrono la nostra storia

in un respiro senza sole

ed anche il cielo s’annoda al silenzio

su questo guanciale d’arena

morso dal tempo del nostro passato.

 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: rosa dei venti  

Questo autore ha pubblicato 731 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 16-07-2020 13:52
Un amore che si è perso per il passato. Intensa e sentita. Un caro saluto rosa dei venti

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.