Ho cercato di tenermi fuori
dal gioco dei colori
disorientata voluttà
Ma la girandola rapisce
l'arcobaleno stupisce
il sole ferisce
ed io ogni giorno perdo di sensibilità.
Per questo
vado in cerca di nuove sfumature
nell'erba selvaggia
che cresce con rabbia
sulla recinzione della mia libertà.
Ho cercato di tenermi integro
ho lottato tra le rughe del silenzio
di notte e in fondo al mare
senza spingermi oltre
le barriere dell'orrore.
Fin quando il male divenne miele
e m'inchinai compiacente
al socchiudersi degli occhi
come un cane bavoso
che non conosce padrone
e ringhia alla luna
per orgoglio o per paura
sottile linea
tra infinito e realtà.

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sabina
# Sabina 04-03-2014 20:04
Bravo Demetrio!
Ciao.
nabrunindu
# nabrunindu 05-03-2014 12:50
bella!
Centrone Stefano
# Centrone Stefano 06-03-2014 15:20
Una bella poesia introspettiva che fa intendere l'intenzione da parte del poeta di restar ben lontano da quella realtà che pian piano ci toglie via ogni attimo che ci fa sentir giovani dentro e fuori.
Bella veramente.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.