Prima che il cielo di ardesia e gesso

sul soffitto si scarabocchi

di una nuova idea delicata,

dall’orologio sulle quattro

con garbo, nelle mani a conca

la porto con me sullo scrittoio.

Così sei nata anche tu, piccola poesia.

E solo quando i bucaneve alla finestra

allungheranno i petali a conservare

lo stato delle cose, è solo allora

che scriverò quell’ultima frase.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 502 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Morgana
+1 # Morgana 18-11-2019 07:34
Bella e bella
MastroPoeta
+1 # MastroPoeta 19-11-2019 05:21
Grazie davvero
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 24-11-2019 16:20
Bravo poeta un caro saluto.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.