E mi riconosco in quel silenzio
che sono le tue parole
amare e vere
che mi risuonan dentro
come dolce nettare o come fiele
piangi e pugnali il mio cuore
mi invochi con rabbia
e con dolcezza infinite.
Le parole che non ti dissi
scivolano lente
tra le mie dita
in un silenzio acerbo e avaro
le promesse  le gioie
dei nostri puri cuori
se le porta via il vento
dell'abbandono.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Bocci  

Questo autore ha pubblicato 23 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Manuele
+1 # Manuele 04-10-2020 16:31
Ti ammiro, grazie. Semmai dovessi riuscire a scrivere una raccolta l'anno prossimo, sarebbe bello che una persona della tua sensibilità si cimentasse a scriverne la prefazione. Accetteresti una richiesta così impudente? ciao :)
Laura Bocci
+2 # Laura Bocci 04-10-2020 17:17
Ciao Manuele.Finora ti sei cimentato solo su due poesie.Mi sembra un po'poco per darti un giudizio sereno e pacato.Aspetto che tu ne scriva ancora.Sono comunque lusingata dalla tua proposta.Grazie.
Lollipop59
Manuele
+1 # Manuele 04-10-2020 21:52
Risposta saggia. Ho comunque un altro anno di tempo per convincerti :lol: posso farcela :-)
Morgana
+1 # Morgana 05-10-2020 05:15
Acuta ed intensa

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.