Ora

lascio scorrere

piano la mia vita

così come scorre piano

l’acqua di un ruscello

priva di quell’ansia

di raggiungere il mare

che mi può portare

alla deriva

come c’è scritto

nel mio passato

e sulle bianche ali

di un gabbiano impaurito.

Non ci sarà veliero

e sentimento

che mi potrà

portare al largo

restando qui

all’approdo

del mio scorrere lento

ad aspettare l’onda

che lascio infrangere

sugli scogli

così come si infrangono

i pensieri

che solo il vento

porterà lontano.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Antonio Girardi  

Questo autore ha pubblicato 70 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò*
# Giò* 12-10-2020 18:23
Sento sfinimento, delusione e scoramento.
i momenti brutti sono sempre dietro l'angolo ma
c'è sempre una risalita se lo vogliamo. Forza!
Belle immagini, bravo! Ciao...^.^

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.