Vorrei un pianto,

non capriccioso, insistente,

apparentemente immotivato.

E non lagnoso ed irritante,

né orfano di lacrime

da essere indignante e insulso.

Ma, un pianto vorrei,

prorompente sfogo dell’animo,

temporale di un cielo stanco.

Che rendesse il disagio,

lo sfinimento, il senso di pazzia

che sento dilagare, che m’annulla…

Un intimo pianto, per lavare le ferite,

rilassare le rabbie e che quietasse

come fine pioggerella d’aprile.

Perché, un pianto aspetto,

che, paradossalmente,

mi stringa tra le braccia,

come comprensione che consola…

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giò*   Sostenitrice del Club Poetico dal 22-08-2015

Questo autore ha pubblicato 250 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
# Simone 21-02-2021 18:56
Le lacrime a volte puliscono lo sguardo e anche l'anima e ci danno sollievo non si piange se non si e' così vulnerabili a volte e che sia una forza anche saper chiedere a se stessi una tregua
Molto molto sentita Giò
Grazie
Ardoval
# Ardoval 22-02-2021 08:01
Credo che questo pianto reclamato sia fatto di più rivoli di lacrime che confluiscono in un unico alveo.
Ci leggo un senso di disagio e di solitudine.
Detto ciò (sperando di non aver troppo frainteso)
ti auguro una bella giornata
Ibla*
# Ibla* 22-02-2021 08:30
Questa assurda voglia di piangere sembra accomuni molta gente in questo periodo.
Forse perché dentro di noi si sta facendo strada -nostro malgrado- l'idea che stanno attaccando la nostra libertà e che presto sarà troppo tardi per riuscire ad impedirlo.
Brava!
Ciao da Ibla.
sasha
# sasha 27-02-2021 14:19
vorresti un pianto leggero ma abbastanza forte da lavare via questa pazza malinconia...
Bella, cara Giò

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.