Rimbalzano su timpani sordi
parole,
liquide, lucide, come olio per ingranaggi.
Gridano frasi pesanti da strette pupille,
lunghi come serpenti fuggono, sotto roventi pensieri,
discorsi mai ascoltati.
Abbandonato il suono
la mia lingua tace,
sconfitta,
deserta e arida ormai non sa più gridare,limpido il cielo
aspetto, come un bozzolo disabitato
aspetto,
come una bambola rotta,
che torni il suono nelle mie parole
e torni il riso come l'argento a tintinnare
alto e libero in un cielo finalmente limpido.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marina Lolli  

Questo autore ha pubblicato 106 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

fintipa2
+1 # fintipa2 16-06-2017 08:10
immagino dietro la tua poesia il mondo attuale che ci frastorna con fatti inauditi contro cui la parola del singolo tace,
sconfitta, impotente.
Il fuoco è sulla parola dunque, su quello che ne possiamo fare, sulla speranza che torni (ma c'è mai stato un prima? )
a farsi sentire nel suo aspetto di bene e a raccontarci di una qualche speranza che ci coinvolga, a farci sorridere finalmente.
ciao, piaciuta.
Rita Stanzione*
+1 # Rita Stanzione* 16-06-2017 21:39
"aspetto, come un bozzolo disabitato" bellissimi passaggi (ne ho citato uno tra tutti) e significato.
Brava, ciao.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 20-06-2017 19:20
Un cielo azzurro e limpido bellissimo come questi tuoi versi, complimenti ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.