Ho fatto a pugni con Dio
l'altra notte al chiaro di luna.
Pensate sia stata lotta impari?
Non è così, non ho sfigurato
ho lottato, l'ho picchiato
e alla fine l'ho ucciso.
Certo, lui s'è servito
di armi non convenzionali
per sovrastarmi e umiliarmi,
i
o ho usato solo la forza dell'amore
l'ho colpito più volte alla giugulare
che gioia vederlo soffrire!
Che soddisfazione capire
che l'invincibile son io.
Ho fatto a pugni con Dio
sotto un cielo disubbidiente
e se anche voi un giorno lo incontrerete
non abbiate paura
se pensate a chissà quale magnificenza
se immaginate chissà quale onnipotenza
siete sconfitti in partenza.
Lui è soltanto un millantatore
e usa la sua fama, la sua leggenda
per non farvi accettare il male,
lui si da delle arie
rubando la debolezza
di un uomo che vaga nella tempesta
di un uomo che non riesce a darsi una risposta
sulla sua morte certa
sul mistero di un oscuro sentiero
che fa dell'uomo un falso guerriero
un putto, una carogna, un incatenato puledro
nell'albero della menzogna.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Brigida Liparoti
+1 # Brigida Liparoti 16-04-2014 09:57
L'albero della menzogna è un melo che nessuno ci ha detto di non mangiare. Eppure, con la sua apparenza succulenta induce, induce...
Leggendo questa tua, carissimo Demetrio, ho visto un sospeso, come se avessi lasciato una pagina vuota di parole. Metafore che indicano una posizione che prendi non nei confronti precisi di Dio, ma nei confronti degli altri!
Bella, mi ha fatta pensare!
Buona giornata e ti auguro di trascorrere delle serene festività.
amilcare stunf
+1 # amilcare stunf 16-04-2014 14:00
Ti piace fare il bullo coi più deboli Eh?
pierrot*
+1 # pierrot* 16-04-2014 16:13
pensando a Dio :"il fine giustifica i mezzi? "

pensando all'autore della poesia:" ha fatto le fusa all'umiltà".

grazie
amilcare stunf
+2 # amilcare stunf 16-04-2014 16:41
Scusa se rientro.....per ò mi dà un po' da pensare la scena di Dio che va al pronto soccorso per farsi mettere i punti e lo fanno aspettare dieci ore in codice verde prima di suturarlo. Hai fatto bene a sopprimerlo.... .però sorgerebbe il problema su CHI invocare per raccomandarGLI l'anima.....ved i che non se ne esce fuori...in ogni caso.... :-) :-)
Demetrio Amaddeo*
+2 # Demetrio Amaddeo* 16-04-2014 20:06
Voi "umani" pensate sempre alle raccomandazioni ...
Cristina Biga
# Cristina Biga 16-04-2014 21:55
Sento che questa lotta con Dio in cui tu riesci a suonargliele di santa ragione, nasconde un qualcosa di diverso e molto profondo, il desiderio, la necesssità di avere la sua vicinanza senza sentirsi una sua creatura dipendente da Egli stesso .... ma noi aparteniamo a Dio nel senso che dobbiamo farlo nostro Dio è in noi , il nostro corpo è il suo tempio ..... molto bella fa riflettere tanto complimenti !!!! Buona Pasqua !!!!
amilcare stunf
+1 # amilcare stunf 16-04-2014 22:38
poi salgo sopra i tetti e grido al vento....guarda che anch'io ho fatto a pugni con Dio....(da LUNA DI Gianni Togni)
Demetrio Amaddeo*
# Demetrio Amaddeo* 17-04-2014 07:33
Voi "itagliani" tutti uguali...perdet e mille guerre e non ne parlate, poi vincete una battaglia e subito ad osannarvi...
Antonia Vono
+1 # Antonia Vono 17-04-2014 14:05
Si fa a pugni ogni giorno ...una lotta impari con noi stessi ,gli uomini in fondo si prendono in giro , si manipolano facilmente ( loro stessi intendo)

e rimane in lontananza la canzone di Bennato -sono solo canzonette- .......di vero rimane l'impotenza ..l'esilità dell'essere

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.