Vorrei trovare il coraggio di aprirti il mio cuore,
dirti ciò che provo, senza remore, senza timore.
Timore che d'ora in poi tutto cambi,
che tu non mi degni più nemmeno di uno sguardo,
che mi elimini dalla tua vita, senza alcun riguardo.

Però se fosse l'ultimo giorno della mia vita,
troverei sicuramente quel coraggio,
anche se mi costerebbe molta fatica.
Ma se fosse davvero l'ultimo giorno, 
ormai che importa più? 
Vuoterei il sacco, a tu per tu.

Ma non é il mio ultimo giorno, non che io sappia,
allora quel coraggio non c'è,
quello di dirti quanto tu mi piaccia.

Si, é così! Esserti amico é dura, perché per te vorrei esser di più.
Ma so che il tuo cuore ama qualcun altro, e allora mi fermo, verso qualche lacrima e cado sempre più giù.

Vorrei dirti quanto ti amo,
come vorrei essere il vento che accarezza i tuoi capelli,
tenerti per mano.
Quanto mi piacerebbe essere il sole che bacia il tuo viso,
la terra che raccoglie i tuoi passi,
la cagione del tuo sorriso.

Sembrerò banale, ma forse é l'amore che lo é,
perché é una sentimento semplice,
che fa tanto soffrire, ahimè.


Soffro perché non corrisposto,
perché mi chiami, ma non mi ami,
perché mi parli, per abitudine,
in fondo sono solo tuo amico.
Annego nella solitudine.


Mi chiedo sempre, cosa sarebbe di noi,
se non ci fosse lui, 
se il tuo cuore fosse libero da impedimenti,
se fossimo liberi di esprimere i nostri sentimenti.

Ma viviamo bloccati su questa terra,
da mille rimorsi, ripensamenti,
crudeltà... intenzioni ed intenti.

Viviamo di menzogne forse,
ed esserti amico é la mia più grande menzogna,
sarei disonesto se non ti dicessi tutto questo,
e in fin fine, sarebbe una vergogna.

Amore mio, quanto sei dolce!
se solo per un momento potessi, 
cullare l'idea di averti accanto davvero,
ma non solo come amico sincero.

Come tenero amante, complice di ogni tuo istante,
della tua vita, di ogni tuo giorno,
della tua anima, anche solo per un secondo.

Ecco, allora aggiusto qualche rima,
così mi viene più facile,
non so perché, 
credo di essere un bravo poeta,
giudica anche te!

Infilo dietro qualche parola,
semplice, senza pretese,
e ti dico cosa provo,
ed é questa l'impresa delle imprese.

Chiudo dicendo,
che ti amerò per sempre, 
anche se un giorno avrò qualcuna al mio fianco, 
perché sei l'unica che ho amato davvero,
e non ti sto mentendo.

Accogli questa mia dichiarazione, 
forse melensa, un po' troppo dolce per una come te,
concreta e pragmatica, molto più di me.

E dimmi ciò che vorrai, ne prenderò atto,
io questo avevo da dirti, ed ecco, ora l'ho fatto.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Antonio  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.