FOTONOTIZIA - Le foglie morte di Fred Bongusto


Triste una foglia
muore dal freddo
il tempo è finito
non ve più speranza.
Dov'è quel bel sole
che scaldava le viole
nei giorni immensi
di gioie e sorrisi.
Triste e leggera
sospinta dal vento
nel fiume cadeva,
un corpo leggero
inerme e indifeso
finiva in riva al mare
da tutti dimenticata.

                               Per te....
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: conca raffaello*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 657 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

In cuore molce il suo ricordo,

l'enfasi m'apre alle ore

che liete danzano fanciulle.

E lenta scorre la linfa

nelle vene del suo collo

come in arco tenero virgulto.

Un sussurro di carezze calde

mi  scrolla il vento diaccio

che palpita pel mano lieve.

Non sa che t'amo pio

per la beltà ch'effonde intorno,

donna mirabile di sue virtù.

Mi concedo ai lai d'amore

in un sussurro già prolungato

che sfiatò tra lisce dita.

In cuore non c'è più spazio

che mi consenta d'essere beato,

in meno d'un attimo sarò sfiancato.

S'accresce ora il silenzio gaio,

adagiato sul seno, smarrito aio.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 122 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ho accolto di te
nella tacita sera
il respiro del tuo sguardo.

Sfrattato e muto nell'ombra,
nasconde il ricordo di un dolore
che alla tua vita stessa
permetteva pianti e risa.

Una tempesta emozionale
avvolgeva delicatamente
il mio buio rendendolo festoso.

Nello spicchio di luna
su pe‘l manto di seta nera
incontro il tuo candore.

Nella beltà del tuo essere donna
non dev'esserci più l’incontro con
spiragli di dolore per l'anima tua.

Non limitare il tuo guardo
attorno a te
ma mira l'orizzonte,
è lì che ti aspetta la vita.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Ti fermi un solo

 momento.

Un’ombra  accompagna

 il suo gesto

violento.

Lo sguardo ha cambiato

colore

la mano  si alza

alla luce del sole

sparita all’istante

in tanto 

dolore.

La vita si spezza per sempre

le voci e i ricordi  riempiono il cielo

in questo freddo

 mattino

di gelo.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: barbara tascone  

Questo autore ha pubblicato 26 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Donne innamorate ma limitate,

non possiamo fare certi passi,

saremmo giudicate assai male,

finiremmo certo in un portale.

Non possiamo fare il primo passo,

se ci dovessimo prima innamorare,

deve essere sempre lui a farsi avanti,

meglio evitare gli schiaffi ed i pianti.

Non so se tutto questo è giusto,

ma per me è di pessimo gusto,

appartiene ormai ai passati anni,

ora fa di certo, solamente danni.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Gima  

Questo autore ha pubblicato 5 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Non c'è vita
non c'è cura
se sei persa
dentro te stessa.
Se potresti cancellare
il male,
cancellare le urla,
ma resti in silenzio
quel silenzio
squarciato da
uno specchio ormai a pezzi.
Ore di vuoto
ti piegano dietro quel mobile.
Indossi quella maschera
per coprire il male,
guardi le stelle
e voli ad abbracciale.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 798 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Noi donne dolci e desiderate,

una preda facile, direte voi,

non credo proprio, non direi,

se lo dicessi certo mentirei.

 
Vittime certe della forza,

della grande brutalità,

vittime di tanta arroganza

si approfitta di una circostanza.


Tu mi hai provocato,

dice poi lo scalmanato,

il bruto diventa violento,

bada uomo! Stai attento!


Attento uomo a quello che dici,

attento ignobile a quello che fai,

un giorno pagherai, uomo ignaro,

pagherai con la vita, non con denaro!


Si, badiamo al nostro aspetto,

ci trucchiamo, ci facciamo belle,

ci curiamo solo per amarci,

per dignità e per accettarci.


E tu, bastardo uomo, cosa fai,

cogli un frutto perché è bello

sapendo che non ti appartiene?

Uomo abietto, ma come ti viene?


Siamo così, belle come i fiori,

siamo cosi, ci profumiamo,

essere belle per piacere a voi,

se è il caso però, siamo rasoi.


Siamo così, forse un poco vanitose,

forse complicate ma, sappiamo amare,

siamo così perché, noi siamo donne!

Siamo così perché, così sono le donne!

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Gima  

Questo autore ha pubblicato 5 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

Il tempo scorre senza tregua, avido,
mai cancellerà la beltà
presente in te che,
come stella polare
sempre brilli nel cielo dei tempi.

 

Sei pan d’amore quotidiano
dalle braccia deboli, ma pronte
a sollevar cadute, le mie,
con quel sorriso di chi già sa.

 

E mi torna in mente
il ricordo di quando
le tue mani forti, di forza divina
mi sollevavano da terra
per condurmi al tuo petto.

 

Tante le paure attraversate
tra lacrime di disperazione
e mani tremolanti
incapaci di proferir parola.

 

Or son seduto qui al tuo fianco, muto
a desiderar di vederti con gli anni miei,
e raccogliere in me, le tue sofferenze
per vederti ancora, felice d’amore.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

A piedi nudi, ho inoltrato silenzioso
il cammino in quell'Anima, che,
seduta in riva alla vita,
si ritrova smarrita
tra gli sguardi dei passanti.

Un suono delicato, armonico
avvolge i sensi, in carezza leggera.
Ascolta il silenzio, se ne nutre
come non mai, prima di quell'attimo…
il suo sentire aveva ricevuto in dono
tale poesia.

Lei, composta di carne e fuoco,
che, impetuoso scorre nelle vene
di chi s’innamora nell'ammirarla…
La si respira osservandola,
anche nelle sue espressioni buffe
a rendere allegria al cuore.

La sua pelle dorata, incanta…
come il ladro della notte, scruta,
e rapina, immagini di lei
in ogni singola movenza,
ogni sua parola.

Le sue guance da bambina, avvampate,
apparente la sua ingenuità di donna sapiente,
tra le ombre ricche di incertezze,
in riservate rughe.

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

L'immenso
degli occhi tuoi
penetra
nell'anima mia,
che... vive di attese
tra i silenzi della sera.

Seguo
i lineamenti
del volto tuo,
assaporo il calore
della tua essenza,
intensa fragranza di rosa.

Le labbra tue dipinte
sulle trame dei miei sogni,
mi scaldano il cuore.

Un vortice di passione,
è l'amore che ci unisce.

Labbra arse, le mie,
leggere…
tra i ricami
di un erotico pizzo.

Nelle vene , un valzer ,
emozioni diffuse
pulsano,
tra i nostri respiri.

L'immagine può contenere: disegno

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Mai permetterò a nessuno di uccidermi...
perché sono donna e guerriera.
Combatterò quei lividi che si son
fermati nell'anima e nel cuore.
Li conserverò come un ricordo,
passerà il tempo... e la mente
li trasformerà in esperienze.
Quando non avrò voglia di pensare
o di non lasciarmi andare,
saranno loro a darmi forza.
E combatterò...
fin quando la vita me lo permetterà...
affinché nelle altre vite, nessuno mai
possa lasciare altri segni sulla pelle.
Segni dolenti, di percorsi sbagliati,
segni incisi nel corpo e nel tempo,
segni... che non andranno mai via!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 290 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Accarezzo
le note vibranti
nel suono emozionante
della tua voce.

Così dura
sotto quella maschera
che al mondo
ti sei costretta
per non affondare più
nel dolore della tua dolcezza.

Ti ammiro
nel cammino deciso...
ingannevole per molti
che ti ripara dall'incontro...

ma allo stesso tempo
t'impedisce di sognare
forse no,

ma di volare ancora...
questo si.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
In una vasta e nera foresta 
mi ritrovo da solo, 
con oscuri pensieri 
che dimorano nella mia testa.
Cerco una via 
che mi porti lontano, 
dove la terra che prendo, 
non mi sporchi di nero 
la mano.
Trepidante, 
giungo su una vasta pianura,
dove lontano un monte
tocca quasi la luna.
Ai piedi,
due laghi scuri e profondi
rispecchiano il cielo 
e tutti i suoi mondi.
Continuo il mio viaggio, 
mi imbatto in vasti campi
ricoperte da rossi fiori 
di Maggio.
Imperterrito continuo 
a camminare, 
in breve mi ritrovo 
sull'orlo di un burrone
e non so più cosa fare.
Ma prendo coraggio 
e chiudo gli occhi, 
mi lancio sperando di sentire 
della campana, ancora 
i suoi rintocchi. 
Per fortuna il fondo esiste, 
è morbido, caldo 
e non mi ferisce.
Davanti a me si ergono ora
due immense colline, 
identiche per forma, 
non sembrano avere più una fine.
Al centro si snoda un sentiero.
È sgombro da ogni minaccia, 
non mi sembra quasi vero.
Uscito fuori mi ritrovo
in un'altra vasta pianura, 
questa volta però mi sento 
appagato e non ho più paura.
Da lontano scorgo 
alberi scuri, alti e belli.
Da sopra le fronde 
canticchiano maestosi uccelli.
In questa selva 
sono sereno e felice,
per riposarmi mi sdraio, 
su alcune piante di Myricae.
Dal profondo sonno mi risveglio, 
non son più stanco
mi sento molto meglio.
Supero il bosco e giungo 
al prezioso forziere, 
dove ogni uomo a cui piace la donna, 
trova piacere.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: carmine.elia98  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

La luce a fiotti
dalle fessure
fisse e taglienti
accende la curiosità.
In mezzo al petto
un battito totale,
l’infelicità, forse, 
verità implacabile.
In scena un’altra donna
per un incontro d’amore
con una spinta nel buio
strumento della realtà,
della vita insaziabile.
Gli occhi si acquattano
tra le ombre in circolo,
parlano del desiderio
di sfilacciare l’amore
per il tormento della carne.
La mia stella rimbalza,
s’accende l’euforia
d’avere una possanza
che si nutre di piacere.
Quand’é che una donna
si concede e ride?
…si bagna le gambe,
il collo, le braccia
nella cascata florida
del suo corpo
e rimane nuda
al sole del pentimento. 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 122 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Risultato immagini per donna con autoreggenti

Quel tocco in più
ce l'hai solo tu.
Quell'erba sana
quel fiore in mezzo a un prato.
Il sole è nei tuoi occhi
sei un magico momento
non farlo mai finire.
Sboccia come una rosa
così che un uomo
possa stringere il tuo seno
e tu farai di lui
dentro una lunga notte
così lui sarà di te
per altre mille notti.
Hai quel tocco in più
dea dell'amore
nuda o vestita
non so quante parole 
potresti meritare
basta forse solo una.
Amore.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: conca raffaello*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 657 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.