Una donna sola
Un po' confusa
Mi guarda pensierosa
Appoggiata dolcemente
Sulla sponda del tempo
Mi accarezza il petto
Un istante immenso
Invade l'universo
È bella e nuda
Dentro un cuore di vetro
Corro inseguendo
La sua eterea esistenza
Deglutisco
Sul mio ventre
L'eccitazione di un'illusione
Che voglio assecondare
Fino alla fine
Quando tra le sue braccia
Potrò sognare
Il fragore del mare.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un corpo esausto naufraga
Nel cielo della notte
Consumando stelle
Un bacio
Nell'oblio della disperazione
Tremano pensieri
Al tocco della tua mano
La mia sete inesorabile
La tua forza incommensurabile
Cavalcando
Un fuoco ineffabile
Tra gli anfratti dell'anima
Il mio turbamento la tua frenesia.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E se ti volessi davvero
Soffrirei quanto l'inferno
A volte basta sfiorarlo
Un dolce pensiero
Per rimanere legati
A dei tormenti senza fine
Confondendo il giorno
Con la notte
Il freddo dell'anima
Con i piccoli brividi
Fino a ridurre
Una mera esistenza
A un unico
Inesorabile desiderio
Che può placarsi soltanto
Nel calore delle tue labbra.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
In fondo alla via
C'è una donna che stravolge
I miei pensieri
Ballando al ritmo di una musica
Che non ho mai sentito prima
Mentre qui
Tutti parlano di come va il mondo
Qualcuno affonda nella sua rovina
Lei è così bella che
Vorrei amarla
Lei è così bella che
Vorrei dimenticarla
Il tempo si perde in frivolezze
Le parole aleggiano come fumo nel cielo
Ognuna in cerca di un suo dio
Dicono che la certezza è solo un gioco
La donna si avvicina
Avvolgendosi su sé stessa
Come luce incandescente
Lei è così bella che
Vorrei amarla
Lei è così bella che
Vorrei dimenticarla
Ormai sono tutti stanchi
Conto i riflessi nei loro sguardi
La verità bussa alla mia porta
Le chiedo di guardarmi
Di starmi vicino
Qualsiasi cosa pur di condividere
La mia ragione con la sua follia.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
L'amore sparge il vento
Tra le macerie del silenzio
Negli occhi di una donna
Brillano gemme irraggiungibili
Sogni blandiscono il cuore
Lasciandomi senza parole
Ripercorro il corso dell'anima
Calpestando terre infrante
Dall'eterea agonia del piacere
I suoi sguardi appassionati
Lambiscono dolcemente
Ciò che resta del mio essere.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un altro fiore
Immenso
Si staglia
Sull'orlo magico
Dell'universo
Dal suo sguardo
Penetrante
Traspare una luce
Ammaliante
Non posso fare a meno
Di contemplare le onde
Di eterea bellezza
Che accarezzano
Il volto
Della sua anima eccelsa
Il mio nome
E tutto ciò che sono
Scompare
In un solo istante
Tra le sue morbide labbra
A forma di cuore
Imperterrito e afflitto
Seguo i battiti
Di un'ingenua follia
Assorbendo sogni
Lungo la strada
Delle mere illusioni.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Perché
Sono ancora sveglio?
Perché
Non riesco a dormire?
Per affetto
Per desiderio
Per occhi belli
Come il cielo
Per lei
La sua bellezza
Nel silenzio
Il nulla etereo
Per non saper
Rispondere
Alle domande
Di un amore cieco.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco Gallina*   Sostenitore del Club Poetico dal 09-05-2024

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Saturno
Orbita intorno
Alle mie stagioni:
Primavere di fiori
Autunni caldi
E già diversi inverni
- mentre del mio
Che leggero e soave 
Leggo per avere pace
Son contento d'amare...

E tu fanciulla mia
Che preci son
Dalle tue rose
Conosci affanno
- mentre consigli
A Dio: Gesù in cuor mio
Voglio bene a mamma e papà
E anche allo zio.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
La musica delle sfere
canto gregoriano
incredibile.
Vasco o bielle
nelle ciminiere
dei giganti
contadini
il suono dei pini
in primavera.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Il pane sudore del contadino
gentile, fa nutrir di pace genti
che con preci mariane e parco vino
sospingono alti gl'italici venti:
sia del belvedere che del mare!
Italiana sudo e opri: non menti.
Fa onor sicché l'ingegno pure sale
- nella tua meditazione intenta -
Oh Serena, pur nascosta: è Amare.
Tu tracci col biancospino intenta
il tuo - mosto coi grani di bica -
a numerare le viti -- fermenta.
Ed ora che l'opra tuo paga fatica...
Ed ora che ancor le preci si fan lievi...
Ed ora che piangi imo con l'amica...
Torni a casa sui soliti sentieri.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Per te soave ispiratrice
di rime d'amore;
seducente creatura della natura.



Le mani nelle tue fronde avvolte
e, la conquista del tuo sorriso
sulle tue labbra colsi.



Danzando con te
la ballata della vita
questa nota ardente invita
a carezzare il tuo bel viso
così, all'improvviso.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Francesco*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 04-10-2023

Questo autore ha pubblicato 40 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Si sta fermi seduti a pensare,
Qualcosa nell'aria par debba capitare,
È una sensazione di calma apparente,
Mentre ignaro osservi muoversi la gente.

Non sai esattamente cosa accadrà,
Ma sai che il destino la sua strada farà,
Impotente assisterai agli accadimenti,
Rimpiangendo ahimè proprio questi momenti.

Poi volgi lo sguardo all'orizzonte lontano,
Quasi a cercare li una risposta invano,
Niente e nessuno ti darà consolazione,
Per questa infausta e instabile situazione.

Eppur devi trovare il bandolo della matassa,
Ti starà aspettando proprio come una tassa,
Intanto cala la notte con mille quesiti,
Che sotto un ciel senza stelle ti vengon serviti.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 397 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tu sei la mia amata
da gran amor che pianse
e lacrime e crogiuol di acqua
salmastra come il mare
quanto mi dolgo a te profonda
amante
il segreto del piacere e del servire.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Il nunzio; è sera --
Ripeto il nunzio
Salmeggia desto
Con abilità i salmi
Di Davide contro Babilonia
Perché c'è una pace nella sera
Che riproduce il lento chiaror
Di quel esilio lontano...
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sorgi primavera splendente
virente delle grandi chiome
sei un dono prezioso: stome
sboccian dai cardi pampini bei

e del tempo estivo preannunci
il grigio lontano dell'inverno
per chi ne aspetta un altra: un terno
di colori e gioie di rose e miserere mei

Il primaveril fuoco e la canzone
bel sentire e la canzone del maggio
canta la primavera il gran saggio
tu viril donna procace e saggia sei

tempo d'inverno lasci incerto
ed augellin ti suonan a festa
corri veloce natura si lesta
dona amor e pace a lei
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 163 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.