L’ultima poesia la scrivo

tenendo il cuore in mano

tanto poi a che mi servirà

se dovrò gettarlo via

assieme alle parole

che non avrei mai

voluto scrivere

pescate nel fango

di ingiurie gratuite

vomitate da una penna

colma di rabbia

per non avere saputo

anteporre al suo inchiostro

quello del cuore.

Che nonostante tutto

batte imperterrito.

Magari un giorno

se avrò tempo

o forse la voglia

mi scuserò con lui

per averlo fatto soffrire

nell’essere stato un poeta.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Antonio Girardi  

Questo autore ha pubblicato 71 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Manuele*
# Manuele* 08-02-2021 16:16
Bella introspezione, rivela l'animo sensibile di chi scrive e si interroga sulla natura dei suoi stessi pensieri e stati d'animo. Uno sfogo d'anima non deve essere motivo di vergogna o rimorso, anche se spesso anch'io mi sono chiesto se ciò che scrivo può aver offeso qualcuno o la mia stessa dignità. La poesia dovrebbe essere solo tale, fotogrammi, riflessi dell'anima che ha un disperato bisogno di esprimersi malgrado i poveri mezzi che la natura ci ha dato: parole, pensieri, linguaggio... Grazie e... alla prossima... ciao
Giò*
+1 # Giò* 08-02-2021 16:38
Io penso che si scriva sempre con il cuore.
E' solo che quando a parlare è un cuore rabbioso, abbiamo poi risentimento verso noi stessi. Ma è umano
avere sentimenti di disapprovazione verso quallcosa o anche qualcuno, no? La moderazione, ecco ciò che urge, il garbo di dire la rabbia e lo scontento. L'offesa lasciamo altrove, non serve agli altri e fa male a noi, alla nostra dignità...
Un pensiero davvero gradito! Ciao...^.^
Antonio Girardi
# Antonio Girardi 08-02-2021 17:12
Grazie Manuele grazie Giò per i graditi commenti.
Morgana*
# Morgana* 08-02-2021 20:36
Intensa e vibrante
Antonio Girardi
# Antonio Girardi 08-02-2021 20:51
Grazie Morgana.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.