«Sento soffrire il senso della vita.
Guardo le vite degli altri.
Assimilo i miei ricordi
leggendoli negli occhi stranieri
che sfuggevoli mi seguono»

Scivola lento il remo accompagnando l'ultime mie note d’allegra malinconia mentre la brezza della laguna muore senza ragione nel mio cuore.
Ti vedo nell'amore dell'inesistenze e ti sfioro stringendo le lacrime dei ponti, avvolte in mattutine evanescenze.
Il tempo suona i suoi violini nella staticità della marea e la tua gondola raminga saluta silente vecchie briccole.
Riscrivo il passato attingendo agli stanchi flutti che nello sbatter loro annoiato cullano il mio pianto.
Sei marea stantia, muschio nell'animo e io vago nel disperso passo alla ricerca d’una dama persa nel carnevale.
Cerco dentro me stralciando le vesti dei ricordi immersi nelle tue vesti, fra le tue labbra, suoi tuoi seni.
Scalzo sui sentieri dell'acque inseguo le risa perdute accarezzando capelli che non sono.
L'ombreggiare del freddo sulla pelle inaridisce le mie mani e tutto par scomparire nel mistero d'una laguna dormiente.
Dov'è quel sogno scolpito nei risvolti dei tuoi occhi, nelle ferite delle nostre incertezze.
Eppur cerco il semplice destino d'un bacio nel gelido che d'intorno mi circonda attendendo che possa lenire tormento nello sgorgar d'un canto d'amore che nella dimenticata mia Venezia s'innalza per te.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giancarlo Gravili  

Questo autore ha pubblicato 142 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 04-04-2020 13:27
Sembra un canto ad una Città che diventa quasi fantasma, bellissimo racconto molto bello e ben scritto, grazie complimenti.
Giancarlo Gravili
# Giancarlo Gravili 06-04-2020 16:10
Grazie Silvana!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.